sabato 11 settembre 2010

mercoledì 1 luglio 2009

Il piano eversivo?


Sta in tv di Roberto Brunelli Scoop!

Quello di ieri sera di "Studio Aperto" era un imperdibile servizio su come riconoscere il sedere rifatto della vicina d'ombrellone, cui è seguito un indimenticabile approfondimento di un casting del "Grande Fratello", dove una signora di 65 anni chiedeva disperata di entrare nella famigerata «casa». Bizzarri, nei tg Mediaset, anche i servizi meteo, che son praticamente dei coiti interrotti, nel senso che appena cominci a capire qualcosa il servizio è già terminato. Tutto sommato, pare quasi che gli incidenti a Teheran oppure le fibrillazioni dalle parti di Palazzo Chigi siano solo degli spot in mezzo ad altri spot, delle curiosità come il seno rifatto della topolona dell'ombrellone accanto o come le «ronde nere» simil SS. È solo spettacolo ragazzi, il numero d'azione prima del numero comico del capo, che annuncia di andare in America, al cospetto di Obama, «bello e abbronzato», oppure dichiara di vincere «con la politica del cucù». Eccolo, il «piano eversivo»: è nella televisione.

mercoledì 24 giugno 2009

condanatto a morte. nessuno sa il perchè









Attoniti e sgomenti i PARENTI, a tumulazione avvenuta,
danno il triste annuncio del barbaro assassinio del caro
ALBERO
di Piazza Sant’Antonio – di anni 50
I parenti e gli amici impotenti di fronte al miserevole atto
pregano DIO di avere pietà e compassione della STUPIDITA’ di quanti hanno concorso a questo CAPOLAVORO IDIOTA e di scansarci e liberarci
della INSIPIENZA alla PONZIO PILATO.
NON FIORI MA OPERE DI BENE PER GLI INSIPIENTI

giovedì 23 aprile 2009

PRIME CANDIDATURE ALLE EUROPEE 2009 . IN SICILIA.




Termine ultimo per la presentazione delle liste per le elezioni europee, la prossima settimana, e le liste dei candidati cominciano ad essere note.

In Sicilia si presentano :

Il presidente della Regione Raffaele Lombardo, a capo della lista per L’autonomia, Lombardo guiderà la lista ‘L’autonomià, seguito da Nello Musumeci e Francesco Musotto, insieme alla Destra di Francesco Storace, con manager, ex magistrati, familiari di vittime di mafia e amministratori locali .

La lista del Pd, ufficializzata da Dario Franceschini, sarà capeggiata da Rita Borsellino. Gli altri candidati sono il sindaco di Gela, Rosario Crocetta (unica deroga alla regola che vieta la candidatura di amministratori, ndr), Italo Tripi, ( CGIL ), il vice capogruppo all’Ars Giovanni Barbagallo, il deputato regionale Mariolina Bono e il segretario dei giovani democratici Salvo Nicosia.

Nel Pdl sicuri sono il manager dell’Asl 6 Salvatore Iacolino, l’assessore regionale all’Agricoltura Giovanni La Via, l’ex senatore Nino Strano che mangiò mortadella in aula quando cadde il governo Prodi, mentre non ha ancora sciolto le riserve il vice presidente della Regione siciliana Titti Bufardeci, che potrebbe lasciare spazio al deputato alla Camera Pippo Fallica.

Nell’Udc i nomi che circolano sono : il segretario regionale Saverio Romano e gli assessori regionali Antonello Antinoro e Pippo Gianni.

La lista Sinistra e libertà (Verdi, Sd, Mps e Ps) candida il leader di Sd Claudio Fava, il governatore della Puglia Nichi Vendola e Rosario Gallo, sindaco di Palma di Montechiaro.

L’europarlamentare uscente Giusto Catania guiderà la lista che unisce Prc, Pdci, Socialismo 2000, Consumatori uniti, LISTA COMUNISTA;

L’Idv in lista Sonia Alfano, l’ex pm Luigi De Magistris e il leader del partito Antonio Di Pietro.